chi siamo   |   calendario   |   foto   |   diario   |   cultura   |   testi   |   sondaggi  TEST   |   links Home scrivici
Vuoi ricevere direttamente nella tua casella di posta elettronica tutte le date dei nostri concerti, le nostre iniziative e le novitŗ del nostro sito? Allora iscriviti alla newsletter dei Charé Moulâ indicandoci il tuo indirizzo email
Questo sito non Ť ottimizzato per Internet Explorer®
 
I CANTI DEI C.M.  

L'AZE DE ALEGRE

- POULKO
- Grafia : Escolo dou Po

Canto di Sambuco in Valle Stura, appreso dal disco " canti popolari del Piemonte " n. 2 Le Valli di Cuneo, a cura di r. Leydi, B. Pianta, G. Sanga del 1974.
La versione riportata Ť perÚ quella rivista dai C.M. anche alla luce dell'articolo di J.P. de Bousqužer apparso su "Lou temp nouvel" n. 55.


L'aze d'alegre fai testament
lažsa la vita per fŗ 'n counvent
e levrin e levroun, toun toun
e levran da Lioun e levrin e levroun

Laisa l'uťies ai pŗouri bornh
coura vežan, vežan tan da lonh
e levrin...

Laisa las aourťias ai pŗouri chornh
coura aouvžan, aouvžan tan da lonh
e levrin...

Laisa las chambas ai pŗouri sop
coura couržan, couržan aou galop
e levrin...

Laisa l'ouÚsses ai pŗouri chan
coura i manjŗvoun (oppure mourdian), fazžan am, am, am!
e levrin...

Laisa la coua ai cuzinžer
para las mouÚisas dai poutagžer.
e levrin...


"L'aze d' alegre" non Ť chiaro cosa significhi ma Bousquier propende per una "d'" eufonica per cui il significato sarebbe "l'aze alegre" (l'asino allegro). Fra l'altro sono molto interessanti le note riportate circa alcune scelte fatte nel riproporre il testo e nella sua interpretazione. Rimandiamo quindi i piý appassionati all'articolo in questione, uscito nel Giugno del 2002.

Traduzuione:
L'asino allegro fa testamento, lascia la vita per fare un convento (anche se sarebbe piý sensato andare); lascia gli occhi ai poveri cechi, quando vedevano, vedevano tanto lontano; lascia le orecchie ai poveri sordi, quando udivano, udivano tanto lontano; lascia le gambe ai poveri zoppi, quando correvano, correvano al galoppo; lascia le ossa ai poveri cani, quando mangiavano (o mordevano nella nostra versione) facevano am, am, am; lascia la coda ai cuochi, scaccia le mosche dai fornelli (il putagžer Ť la cucina economica a legna).


<< Torna all'indice

 
Vieni a lasciare un tuo saluto o un commento sul Diario dei visitatori del nostro sito o vieni a leggere cosa ne pensano quelli che sono passati prima di te.

CONCERTI  
domanda:
Dove si terrŗ il vostro prossimo concerto ??

risposta:
Non preoccuparti, al momento non lo sappiamo neanche noi !

Torna a visitare queste pagine per essere costantemente informato sugli spostamenti del tuo gruppo musical-etilico preferito.
altre feste e manifestazioni
 
 © 2002 Charť Moul‚  Torna SU Home scrivici